torino 81 - foto massimo pincaQuella di oggi è stata una trasferta amara per l’Iren Torino 81, superata 7-6 dalla Rari Nantes Sori (parziali 3-3, 2-0, 2-1, 0-2), seconda forza del girone nord di A2. Un’undicesima giornata di campionato difficile per i ragazzi di coach Simone Aversa, che dopo un primo quarto ricco di gol hanno subito l’allungo dei padroni di casa, avanti 7-4 a 8 minuti dal termine dell’incontro. Nella quarta frazione è arrivata la reazione dei gialloblu, capaci di accorciare le distanze fino al meno uno e di sfiorare più volte nel finale il gol del pareggio. Per i torinesi, andati a segno con Cranco, Giuliano e quattro volte con Azzi, hanno pesato le molte superiorità numeriche non concretizzate, per imprecisione al tiro e per bravura del portiere avversario Ferrari, già titolare in squadre di serie A1. La Torino 81 rimane dunque ferma a quota 16 punti, in sesta posizione in compagnia della Rari Nantes Camogli. Il prossimo appuntamento per i ragazzi di coach Aversa sarà una nuova trasferta ligure, in casa del Rapallo Nuoto fanalino di coda della classifica. Un’ottima occasione per tornare alla vittoria che manca da cinque giornate.

 

RN Sori: Ferrari, Gandini 1, Calvauna 2, Mugnaini 1 (rig), Ferrero, Cambiaso, Digiesi, Duccio, Rocchi 2, Manzi, Vezil 1, Caletti, Congiu. All. Cavallini

Torino ’81: Rolle, Federici, Cranco 1, Azzi 4, Maffè, Oggero, Rusiello, Vuksanovic, Presciutti, Seinera, Franchello, Giuliano 1, Falchi. All. Aversa

Fonte: Leggi l’articolo originale