Anastasia Grymalska - Foto Massimo PincaSfida per il titolo, il primo targato 25.000 $ ITF SGE Women’s International Tournament di Beinasco, tra l’ucraina Anastasyia Vasylyeva, numero 5 del seeding e 182 Wta, e l’azzurra di origine ucraina Anastasia Grymalska, portacolori in serie A dell’US Tennis Beinasco, circolo ospitante il torneo, ed attuale numero 247 Wta. Pubblico e atmosfera delle grandi occasioni e primi game all’insegna dei break e contro-break, per il 3-1 Vasylyeva, letale con il diritto mancino.Grymalska un po’ in affanno e fallosa ma sempre alla ricerca del giusto ritmo dell’incontro, senza mai perdersi d’animo.
Ancora Vasylyeva avanti, 5-3, e reazione d’orgoglio della Grymalska, fattasi via via più attenta e tatticamente centrata. La ricerca più costante del rovescio della rivale ha consentito alla tennista di casa di risalire fino al 5-5 e passare per la prima volta in vantaggio nello score sul 6-5. Vasylyeva abile nell’interpretare bene il 12° gioco e decisione al tie-break. Prima di iniziarlo la Grymalska si incitava ad essere aggressiva e la tattica, dopo una partenza lenta (2-4) risultata premiante per lei. Quattro punti consecutuvi per il 6-4 e i conseguenti due set point. Annullato il primo dalla Vasylyeva con un diritto vincente ad uscire, la Grymalska non si dava per vinta e dopo 1 ora e 10 minuti incamerava la prima frazione al secondo set point.
Seconda frazione. Un breve rilassamento della Grymalska ha consentito alla Vasylyeva di volare sul 2-0. Ma l’azzurra ha immediatamente ripreso a spingere da fondo, con entrambi i fondamentali, pareggiando lo score e portandosi sul 3-2. Altro strappo in avanti operato dalla Grymalska e 5-2, con il traguardo sempre più vicino. Ha provato ad allontanarglielo la Vasylyeva, un po’ sofferente alla spalla e anche per questo meno efficace del solito al servizio, salendo sul 3-5, ma nelgioco successivo ha ceduto la battuta e la Grymalska ha chiuso le ostilità al primo match point utile: “Una gran settimana – ha detto la vincitrice al termine – nella quale ho superato, anche grazie all’aiuto del pubblico e del maestro Taragni diversi momenti di difficoltà. I match più difficili quelli con la Voracova, nei quarti, e ieri con la Jani. Oggi sono stata brava a non demordere nel primo set, quando ero sotto 1-3 e 3-5. Ho cambiato marcia e tattica e sono stata premiata”. E ora quali programmi? “Non farò più 10.000 $ ma punterò ai 25.000 $ e ai 50.000 $. Tra alcune settimane andrò in Colombia per farli. Obiettivo top 200 ed entrare nelle qualificazioni del Roland Garros”. Dedica chiaramente al circolo, al presidente Sergio Testa e a tutta l’organizzazione che ha retto in grande stile l’impatto con il tennis internazionale. Un’ po scorata la Vasylyeva, che si è però detta pronta a tornare il prossimo anno e provare a rifarsi.

Guarda la fotogallery di Massimo Pinca

Risultato finale
Grymalska (Ita) – Vasylyeva (Ukr) 7-6 (5) 6-3

Fonte: Leggi l’articolo originale